SIGNORI, ECCO A VOI LO SMOKING!

Intramontabile, romantico, elegante, classico: lo smoking è un abito da cerimonia che non passa mai di moda. Anzi, negli ultimi anni è tornato prepotentemente al centro della scena di matrimoni, serate di gala, prime al teatro e feste aziendali.

Ma sapete quando nasce e quali sono le principali caratteristiche?

I nostri consulenti sartoriali hanno scritto per voi un breve vademecum sull’abito da cerimonia per eccellenza.

Il look black-tie prende il nome dall’espressione inglese “smoking jacket” che letteralmente significa “giacca da fumo”, un outfit indossato nel 1800 dagli uomini di un certo ceto sociale quando si riunivano nelle sale dedicate ai fumatori. Un utilizzo quasi esclusivamente strumentale, indossato con l’obiettivo di non far impregnare i vestiti del forte odore di fumo e tabacco.

Assume un valore di eleganza e formalità grazie al Principe di Galles Edoardo VII quando, nel 1865, chiese al suo sarto personale Henry Poole di realizzare su misura una giacca da sera da indossare nelle serate e negli eventi nella sua tenuta di campagna di Sandringham. Da quel momento, lo smoking, inizia a fare tendenza e diffondendosi in tutta Europa prima, e nel mondo poi.

Chiamato “dinner jacket” dagli inglesi e “tuxedo” dagli americani, lo smoking è da allora considerato l’abito da sera per eccellenza.

Ed è per questo che il suo uso viene solitamente sconsigliato durante il giorno, in particolare prima delle 18,00 quando è più appropriato indossare un tight o un mezzo tight.

Vediamo ora le caratteristiche principali per uno smoking da manuale.

La giacca dello smoking

Deve essere rigorosamente monopetto, priva di spacchi posteriori e con allacciatura frontale aun singolo bottone. I revers della giacca dello smoking possono essere a lancia o a scialle, mentre le tasche sono a pattina o a filetto.

 

Il colore dello smoking

Se vuoi seguire la tradizione alla lettera, il colore ufficiale di uno smoking è il nero. La modernità ha però introdotto con grande successo anche il colore blu. Molto più rari sono invece i colori avorio e bianco, consentiti nei mesi estivi o per partecipare ad eventi all’aperto.

 

La camicia su misura per lo smoking

La camicia da indossare sotto allo smoking deve essere esclusivamente bianca, nessuna deroga! Il collo della camicia dello smoking è il diplomatico, caratterizzato da tipiche alette frontali e progettato per indossare il papillon, accessorio imprescindibile in un look black-tie.

 

Pantaloni da smoking

I pantaloni di uno smoking classico hanno bisogno delle bretelle, molto più adatte ad un look così formale. I pantaloni devono essere senza pinces e senza risvolti.

 

Ti aspettiamo nelle nostre boutique di abiti e camicie su misura a Roma, per mostrarti i migliori tessuti made in Italy con i quali potrai realizzare uno smoking su misura per le tue cerimonie e per gli eventi più esclusivi.

Approfitta della promozione che ti dà diritto ad uno sconto del 10%: scarica qui il coupon promozionale e vieni in boutique!

 

« Indietro