SCEGLIERE IL PROPRIO ABITO DA SPOSO # 2 – TIGHT E MEZZO TIGHT

Sempre più comune sembrerebbe essere la scelta di tight o mezzo tight, ma quando vanno indossati e cosa comportano?

Il Tight:

elegante e rigoroso Il tight è un abito tradizionalmente da giorno e da indossare se la cerimonia viene celebrata entro le ore 18. È composto da:

  • una giacca di colore nero o grigio antracite che fascia ai fianchi, corta davanti e con due code lunghe che arrivano morbide fino al polpaccio; 
  • pantaloni a righine dal taglio dritto, senza risvolti e con pinces; 
  • bretelle e gilet, monopetto o doppiopetto, in raso o in panno leggero, in ogni caso color grigio perla.

La camicia sarà bianca in cotone con gemelli ai polsini che devono sporgere dalle maniche della giacca di almeno due centimetri; con il collo solitamente chiuso da una cravatta a “Plastron”.

A complemento dell’abito non si può dimenticare di apporre il classico fiore all’occhiello. Da tradizione altrettanto indispensabili sarebbero ancora i guanti in pelle scamosciata e il cilindro di colore grigio.

Il Mezzo tight: più informale, ma con stesse regole

Esiste anche un’opzione meno “formale” del tight, il mezzo tight, con un taglio identico ma a mezza coda.

La regola

Nel caso si scelga un abbigliamento formale come il tight, occorre precisare che si dovranno adeguare al medesimo stile anche il padre, i fratelli e i testimoni dello sposo.

I consulenti e la promozione

Vieni a scoprire i modelli e i tessuti made in Italy per realizzare abiti da sposo davvero unici. Prima però scarica gratuitamente il coupon che ti dà diritto ad uno sconto del 10%.

TRIESTE - Corso Trieste, 153
PINCIANO - Via Po, 60
SAN GIOVANNI - Piazza dei Re di Roma 53/54
PRATI - Via Fabio Massimo, 79A
EUR - Viale Europa, 138

« Indietro