Quali sono i colori che ti donano? Scopriamolo insieme con l'armocromia!


Abbiamo rimandato per troppo tempo, non potevamo più aspettare: da oggi ci sentirete spesso parlare di Armocromia! Cos'è? - Ti starai chiedendo.

L'Armocromia è un affascinante studio dei colori del nostro incarnato, dei nostri occhi e dei nostri capelli perché risultino valorizzati dagli outfit che scegliamo di indossare. Realizzando abiti su misura che vestono come un guanto i nostri gentlemen, non potevamo lasciare al caso anche la scelta delle palette degli abiti, delle giacche, dei pantaloni, delle camicie su misura.

Pronto a scoprire a quale stagione appartieni e quali sono i colori che fanno al caso tu? Scopriamolo in questo articolo!

Le quattro stagioni dell'Armocromia

L'Armocromia individua 4 stagioni principali nelle quali suddividere i colori giusti per le persone giuste. Non c'entra con il vostro mese di nascita, se ve lo state chiedendo. Semplicemente le categorie sono state ispirate dalla stagionalità naturale che viviamo anno dopo anno.

Primavera

Gli uomini che appartengono alla stagione primavera hanno un sottotono caldo, quindi sono valorizzati da colori caldi come, per esempio, il giallo e l'arancione. La vera caratteristica degli uomini primavera, però, è l'intensità: l'incarnato, cioè, è più radioso di quello appartenente ad altre stagioni, per questa è detta "alta".

Proprio perché è l'intensità a fare la differenza, i colori dei capelli degli uomini primavera possono essere di diverso tipo: mori (ma non con i capelli neri), biondi o anche rossi. Gli occhi vanno dall’azzurro al verde oro, fino ad arrivare a un castano dorato e brillante (mai nocciola). Vista la varietà di colori che possono caratterizzarli, gli uomini primavera potrebbero stare bene anche con i colori pastello più caldi, quelli che valorizzano gli uomini autunno, per intenderci, ma saranno sempre più valorizzati dalla versione brillante dello stesso colore. Gli uomini primavera sono brillanti (hanno cioè un’alta intensità), chiari e con sottotono caldo: a seconda della caratteristica prevalente avremo spring bright, light o warm. Se nessuna di queste caratteristiche prevale sull’altra, siamo di fronte a un primavera assoluta. Gli uomini primavera sono i più fortunati: se si fa eccezione per il grigio, il nero e il blu scuro, non esiste un colore che stia davvero male a chi appartiene alla primavera assoluta!

Autunno

La caratteristica principale dell'uomo autunno è il sottotono caldo e dorato della pelle, il sovratono tendente al giallo, oppure ambrato o olivastro. Il colore degli occhi può essere verde, azzurro-verde, castano, marrone scuro o nero. Gli occhi possono riconfermare la stagione calda di appartenenza con le loro sfumature calde, ma possono anche avere sfumature fredde. Il colore dei capelli di un uomo autunno può essere biondo, castano (sia chiaro che scuro), oppure rosso. Attenzione: non sempre una chioma “calda” è indice di un sottotono caldo, molto di frequente anche i sottotoni freddi hanno sfumature calde. Ecco perché molti uomini autunno possono essere facilmente confusi con un primavera: non facciamoci trarre in inganno!

L'uomo autunno può avere 4 sottogruppi diversi:

  • deep: che vorrà colori come il marrone scurissimo, il viola melanzana, il verde bosco scuro, il verde petrolio, l’ottanio intenso, il bordeaux e il vinaccia.
  • warm: rosso pomodoro, giallo senape, rosa salmone scuro, arancio scuro, marrone caldo, verde oliva, verde acqua scuro e viola neutro.
  • soft: beige, cammello chiaro, giallo mielato, verde oliva chiaro, rosa salmone chiaro, rosa carne, giallo tenue, azzurro polvere.
  • assoluto: i colori consigliati per questa sottocategoria sono quelli medio-scuri e neutro-caldi come il vinaccia, il verde oliva, il rosso mattone, il marsala, il marrone, il verde bosco, l’ottanio e il grigio caldo.

Estate

L’identità cromatica dell'uomo estate è caratterizzata da un sottotono freddo e molto delicato della pelle che tende sempre ad essere chiara e sottile o in alternativa olivastra con una nota di fondo bluastra o rosata. Gli occhi delle persone che appartengono a questa categoria nella maggior parte dei casi sono azzurri o verdi. Solitamente i capelli di chi appartiene alla stagione estate vanno dal biondo chiaro al castano medio. Anche l'uomo estate può avere 4 sottogruppi diversi:

  • light: vogliono nuances chiare, neutro-fredde ovvero colori pastello vivaci come il rosa, il giallo chiaro, l’azzurro cielo, il verde acqua, il color lavanda e il bianco spento.
  • soft: le tinte da preferire sono quelle che rispettano la dominante soffusa e chiara di questa stagione: il lilla, il rosa antico, il rosa medio soft, il malva chiaro, l’azzurro polvere, il verde salvia, il bianco spento.
  • cool: le tonalità smorzate sono le migliori. Di quali parliamo? Il malva, il lampone smorzato, il bordeaux, il blu jeans, il verde pino, il verde smeraldo, il grigio carbone, il borgogna soft.

Inverno

Gli uomini inverno, stagione più diffusa, hanno sottotono freddo, intensità alta e un complesso cromatico medio-basso. Quanti rientrano in questa ‘categoria cromatica’ reggono bene il nero nell’abbigliamento, ma anche il blu profondo e il grigio antracite, mentre il ghiaccio è consigliato solo negli accessori. I colori da evitare sono quelli caldi come il beige e l’arancio. Tutte le sfumature fredde e brillanti sono perfette, così come le fantasie a forte contrasto come i pois in bianco e nero e le righe marinare. I 4 sottogruppi inverno sono:

  • deep: nero, blu notte, bordeaux scuro freddo, verde bosco, verde petrolio scuro, viola scuro, grigio carbone, marrone scuro freddo, rosso freddo, verde smeraldo, rosa scuro che tende al viola e bianco ghiaccio. Quest’ultimo colore, però, va indossato solo in contrasto con tonalità scure come ad esempio bianco/nero.
  • cool: magenta freddo, blu notte, nero, verde smeraldo, rosso freddo, fucsia freddo, grigio scuro, viola freddo e bordeaux freddo intenso. Bianco, rosa ghiaccio, viola ghiaccio, giallo lime chiaro e tutte le altre tonalità ‘ghiacciate’ possono essere utilizzate in contrasto con i colori più scuri.
  • bright: fucsia acceso, blu elettrico, giallo lime, rosso rubino, verde smeraldo brillante, viola acceso e verde tiffany intenso. Nero e bianco possono essere utilizzati solo a contrasto con le tonalità più accese
  • assoluto:  blu avio, grigio carbone, magenta spento, verde bosco, bordeaux spento e freddo, rosso scuro spento, verde petrolio, viola spento e marrone scuro freddo.

E adesso hai più chiaro a quale stagione appartieni? Noi non vediamo l'ora di confermarlo insieme a te durante la nostra consulenza in boutique con i nostri esperti sartoriali. Ti aspettiamo!

Ci trovi a Roma:
Via di Campo Marzio, 79
Corso Trieste, 153
Via Po, 60
Piazza dei Re di Roma, 53\54
Via Fabio Massimo, 79A
Viale Europa, 138



« Indietro