LE IENE, LO STILE DA GENTLEMEN PER I CRIMINALI DI TARANTINO

Se è lo stile a definire un vero gentleman, allora anche i criminali meritano la propria divisa come è stato per Le Iene, il film cult di Quentin Tarantino.

Trasmesso nelle sale nel 1992, il capolavoro che è la quintessenza della poetica tarantiniana racconta le vicende di una banda di malfattori: Mr. White, Mr. Brown, Mr. Pink, Mr. Blonde, Mr. Orange e Mr. Blue.

Fra musica pop, la ricerca dell'inquadratura carismatica alla Sergio Leone e scene di cruenta violenza, i protagonisti del film si caratterizzano per la divisa: un elegante abito scuro che si macchierà dei crimini più efferrati.

Per l'eleganza non si bada a spese: la storia del completo de Le Iene

La storia narra che il budget per realizzare il film fosse così limitato che solo i completi scuri dei criminali furono acquistati nuovi di zecca. Tutti gli altri abiti indossati, infatti, appartenevano al guardaroba personale degli attori coinvolti nel film.

Il completo che caratterizza la banda messa su da Quentin Tarantino è un classico completo scuro con giacca dai revers stretti, cravatta stretta, nera e camicia bianca. Nulla di più anonimo, ma anche nulla di più riconoscibile. Un abito iconico, ma anche irriverente e satirico. Un abito scuro per protagonisti "colorati" e violenti: un contrasto, evidentemente voluto, che stride e quindi evidenzia chi porta il completo.

Un completo elegante che è sinonimo di credibilità, anche se indossato da una banda che di malfattori che "finirono per sbranarsi tra di loro".

Lo stile che ha fatto la storia contemporanea

Uno stile, quello de Le Iene, contemporaneo ed elegante, ma anche senza tempo. Attuale, dinamico e con dettagli minimal come la cravatta e la cintura, dello stesso colore e materiale delle scarpe indossate dai protagonisti.

« Indietro