INCUBO DA FERRO DA STIRO? I NOSTRI CONSIGLI PER STIRARE AL MEGLIO UNA CAMICIA

 

Stirare: un verbo che nasconde sensazioni di noia, terrore, incapacità. Se poi dobbiamo stirare una camicia tutto peggiora. Si parte dai polsini? Dal colletto? Perché rimangono le pieghe?

Oggi proviamo a darvi dei piccoli suggerimenti per fare un po’ di pratica per ottenere ottimi risultati e rendere perfetta la vostra camicia su misura.

Tutto parte dall’asciugatura. Riponete la vostra camicia su misura su una gruccia e non direttamente sullo stendino, in modo da evitare che rimangano i segni delle mollette e dei fili dello stendino. Prendete la camicia ancora umida, per permettere al ferro da stiro di scorrere meglio sul tessuto.

Scaldate bene il ferro e iniziate dal collo, partendo dalle punte e scivolando il ferro da stiro verso l’interno. Passate poi alle spalle fino ad arrivare alle maniche. Prima stirare il centro e poi spostatevi verso le estremità.

Approcciatevi ai polsini tenendo bene a mente di rivolgere il bottone della camicia verso l’alto. A questo punto, una volta aver stirato tutti i dettagli, potete rilassarvi e utilizzare il ferro sulla parte anteriore e infine su quella posteriore.

Facile, no?!

« Indietro