I NOSTRI CAPI SU MISURA A PROVA DI TEMPERATURE DI FUOCO

Temperature che superano i trenta gradi, locali all’aperto affollati fino a tarda notte, aperitivi, cene tra amici su terrazze, giardini e balconi: l’estate ha finalmente risvegliato la voglia di stare all’aperto e di godersi le temperature miti.

Estate è anche sinonimo di vacanze, ma sappiamo bene che per molti dovranno passare ancora diverse settimane. Se le donne possono contare su gonne, vestitini e scarpe aperte, sono gli outfit da uomo quelli che creano i maggiori disagi: abiti completi, camicie abbonate fino al collo, cravatte. Le temperature elevate possono trasformare una giornata di lavoro in un vero e proprio inferno rovente.

È questo il motivo per cui studiamo attentamente i tessuti e i modelli dei nostri capi d’abbigliamento su misura estivi. Per consentire a tutti gli uomini di business di continuare ad essere comodi, freschi, leggeri pur indossando look formali ed eleganti.

Vi abbiamo parlato tante volte del lino e delle sue straordinarie caratteristiche di vestibilità, leggerezza e freschezza: nelle boutique di Sartoria Cardona un’ampia scelta per realizzare abiti su misura in lino e camicie su misura in lino, venite a toccare con mano l’alta qualità sartoriale di questo tessuto fantastico. Per gli abiti abbiamo scelto di introdurre giacche sfoderate per permettere una vestibilità molto più leggera e comoda senza rinunciare allo stile di cui necessita ogni businessman.

Inoltre, giacche leggere e colorate, realizzate con tessuti traspiranti per mantenere la temperatura corporea più fresca.

Affrettatevi a venire in boutique e scegliere la classe e la comodità dei nostri capi su misura prima che questa estate si trasformi in un incubo a 40 gradi. Ci trovate in tante zone di Roma, e vi anticipiamo che presto apriremo la nostra sesta boutique nel quartiere Campo Marzio:

TRIESTE - Corso Trieste, 153
PINCIANO - Via Po, 60
SAN GIOVANNI - Piazza dei Re di Roma 53/54
PRATI - Via Fabio Massimo, 79
EUR - Viale Europa, 138

Buon inizio di estate, gentlemen!

« Indietro