CRAVATTA E CAMICIA: 5 REGOLE PER L’ABBINAMENTO PERFETTO

 
“Una Cravatta bene annodata è il primo passo serio nella vita” Oscar Wilde.

Più dei pantaloni, delle camicie, delle giacche a doppiopetto e delle scarpe stringate, le cravatte sono simbolo e prerogativa dell’universo maschile. Emblema di cura e ricercatezza, segno di uno status che vuole essere ribadito o conquistato, la cravatta preserva negli anni la sua importanza, tanto da divenire chiave d’accesso in contesti elitari o distintamente ordinari.

In molti eventi mondani viene espressamente richiesto il Black Tie, dress code elegante riservato ad un evento serale, una première, dove gli uomini indossano lo smoking e le donne sono in abito lungo, preferibilmente scuro, oppure una volta nella vita potrebbe anche capitare di ricevere un invito per un White Tie, il più formale di tutti, un Gala o un Gran Ballo a cui partecipare con un frac e una dama vestita di bianco.

Pure fantasie? Forse, anche se non ci si dovrebbe mai far trovare impreparati dagli eventi improvvisi della vita. Però per i professionisti di oggi la cravatta è un indumento proprio dell’outfit ordinario e quotidiano, richiesto in ufficio, in riunione, per una laurea o un compleanno, saperla scegliere prima che indossare diviene quindi un obbligo e al tempo stesso una priorità.

Gli esperti consulenti sartoriali di Sartoria Cardona hanno quindi pensato di agevolare nella cernita i propri affezionati clienti e trovato un modo di guidarli nei meandri delle possibilità e dell’assortimento.

Ecco 5 regole per creare l’abbinamento perfetto:

  1. Cravatta blu & camicia bianca o azzurra
    Una camicia bianca, anonima e neutrale può essere ravvivata da una cravatta blu, sobria ma ricercata, simbolo di libertà di spirito, armonia e leggerezza. (Spesso utilizzata dai politici con l’intenzione di dare messaggi rassicuranti e ottenere la fiducia del pubblico.)
  2. Cravatta rossa & camicia bianca o azzurra
    Da indossare sempre e solo con la camicia bianca o azzurra o al massimo su una camicia a righe ma è fondamentale che queste siano impercettibili. Inoltre è un colore caldo e positivo che esprime forza ed energia, regalando autostima e fiducia a chi lo indossa.
  3. Cravatta nera & camicia bianca o grigio chiaro
    Da indossare solo ed esclusivamente la sera dal momento che è la cravatta più elegante di tutte, è consigliabile che venga abbinata con una camicia chiara, bianca o grigio perla.
  4. Cravatta regimental & camicia a tinta unita 
    La regimental è una cravatta a righe oblique che ha origini inglesi se la fantasia va da destra a sinistra, americane se il verso è contrario. È preferibile che venga indossata con una camicia in tinta unita, per evitare confusione.
  5. Cravatta a micro pois & qualsiasi camicia
    La cravatta a pois invisibili è da considerarsi come quella in tinta unita. Quindi può essere abbinata a qualsiasi camicia e qualsiasi fantasia. Infine cercate di preferire sempre tessuti naturali. La scelta migliore è la seta, seguita dal cashmere, la lana, il cotone e il lino.

Se non vuoi rinunciare a distinguerti scegli Sartoria Cardona, visita una delle Boutique di Roma e scopri come avere uno sconto sul prossimo acquisto.

TRIESTE - Corso Trieste, 153
PINCIANO - Via Po, 60
SAN GIOVANNI - Piazza dei Re di Roma 53/54
PRATI - Via Fabio Massimo, 79A
EUR - Viale Europa, 138

« Indietro